Addio WhatsApp per alcuni smartphone

addio-whatsapp-per-alcuni-smartphone

Addio WhatsApp

Addio WhatsApp. Con l’arrivo del nuovo anno, l’app di messaggistica più famosa al mondo si prepara a una parziale uscita di scena. Diventata sempre più utile nel periodo pandemico per la possibilità di effettuare videochiamate, l’icona verde vedrà ridurre drasticamente la propria accessibilità. 

I motivi

Come anticipato poco fa, la prima novità del 2022 riguardante WhatsApp non farà piacere a tutti. Infatti alcuni degli attuali utenti vedranno l’interruzione del servizio di messaggistica durante il corso dell’anno. La buona notizia è che se siete in possesso di uno smartphone piuttosto recente non correte nessun rischio.

I dispositivi a dover dire addio a WhatsApp saranno i telefoni più datati. Questo perché essendo ormai superati, non risulteranno più compatibili con le nuove versioni in arrivo.

È giusto dire però che causa dei continui aggiornamenti dell’app di Mark Zuckerberg, ci vuole poco a far diventare obsoleto uno smartphone non in grado di supportare tutte le nuove funzionalità presto disponibili. 

Entriamo più nello specifico. Per non incappare in questa “selezione naturale”, sarà necessario avere uno smartphone con aggiornamento superiore a 4.04 in caso si avesse Android. Se invece si è possessori di un iPhone, l’aggiornamento deve essere superiore ad iOS 9. 

Un altro recente aggiornamento che potrebbe interessarti riguarda la nuova interfaccia. Ti consigliamo allora di leggere il nostro articolo Nuova interfaccia WhatsApp: ecco cosa cambia.

Addio WhatsApp: ecco gli smartphone coinvolti

Vediamo ora con più precisione quali saranno gli smartphone che diranno addio a WhatsApp.

Per quanto riguarda il mondo iPhone, gli epurati saranno i modelli 6S, 6S Plus e iPhone Se.

Capitolo Samsung. Nel corso dell’anno nuovo saranno coinvolti i modelli Galaxy Trend Lite, Galaxy Trend II, Galaxy S3 mini, Galaxy Xcover 2, Galaxy Core e Galaxy Ace 2. 

Saranno tantissimi gli smartphone LG costretti a salutare Whatsapp. Più nello specifico si tratta dei dispositivi Lucid 2, Optimus F7, Optimus F5, Optimus L3 II Dual, Optimus F5, Optimus L5 II, Optimus L5 Dual e Optimus L3 II.

Oltre a questi, anche Optimus L7 II Dual, Optimus L7 II, Optimus F6, Enact, Optimus L4 II Dual, Optimus F3, Optimus L4 II, Optimus L2 II e Optimus F3Q.

Huawei si “salva” con solo tre modelli costretti a rinunciare a WhatsApp: saranno infatti Ascend G740, Ascend Mate e Ascend D2.

L’unico modello Sony a dover dire addio a WhatsApp sarà l’Xperia M. Mentre altri modelli coinvolti saranno: Archos 53 Platinum, HTC Desire 500, Caterpillar Cat B15, Wiko Cink Five, Wiko Darknight, Lenovo A820, UMi X2, Faea F1 e THL W8.

Paolo Carnevali

Amante di auto, animali e montagna, provo una forte passione per tutto ciò che riguarda il calcio.