Black Friday e frodi

black-friday-e-frodi

frodi black friday

Black Friday: occhio alle truffe online nel venerdì di shopping più famoso.

I criminali informatici amano sfruttare le grandi festività per guadagno personale. Inoltre il settore della vendita al dettaglio, in particolare l’e-commerce, è sempre stato popolare tra i criminali informatici. Nel terzo trimestre del 2021, i negozi online erano al secondo posto per quota di attacchi di phishing registrati (20,63%).

Presi insieme, entrambi i fatti indicano che il Black Friday è un grande giorno non solo per gli acquirenti, ma anche per i criminali informatici. Siamo davanti a un fenomeno che riguarda tutti, e imbattersi in promozioni finte, create ad hoc per ingannare i consumatori, non è poi così difficile.

A questo proposito, Proofpoint, azienda che si occupa security e compliance, ha analizzato i 20 siti di e-commerce più popolari in Italia. Ne è emerso e che oltre due terzi di essi ha implementato correttamente il protocollo DMARC  grazie al quale è possibile verificare che il presunto dominio del mittente non risulti falsificato.

Solo il 30% dei siti, poi, ha implementato il livello di protezione “Reject”, che è quello raccomandato, nonché il più rigoroso.

Black Friday: 12 utili consigli

È importante dunque essere consapevoli delle potenziali minacce durante lo shopping online La lista delle dodici regole fornita dall’Europol per comprare su internet in modo sicuro può essere un valido aiuto:

  1. Mai inviare tramite email il numero della propria carta, il Pin o qualunque altra informazione ad essa relativa.
  2. Mai inserire in anticipo i dettagli della propria carta in un sito.
  3. Valutare attentamente prima di memorizzare all’interno del sito i dettagli di pagamento, una modalità usata spesso per velocizzare le transazioni future nei siti dove ci si aspetta di comprare con una certa frequenza.
  4. Comprare da fonti fidate. Un’altra buona abitudine è quella di controllare le valutazioni e le recensioni dei rivenditori laddove sia possibile.
  5. Assicurarsi di utilizzare il cosiddetto protocollo 3D Secure, che permette di effettuare pagamenti verificati tramite l’autenticazione a due fattori.
  6. Nel caso in cui il sito non supporti l’autenticazione a due fattori, assicurarsi che il trasferimento dei dati sia protetto adeguatamente. Controllare che ci sia un’icona con una chiave o un lucchetto nella parte superiore della schermata del browser e che l’indirizzo Url del sito cominci con https e non con https. Dev’esserci la -s.
  7. Mai inviare denaro online a chi non si conosce.
  8. Non inviare denaro in anticipo al venditore e pagare una volta ricevuto il prodotto.
  9. Prediligere l’utilizzo di carte di credito per fare shopping online.
  10. Prima di fornire i dettagli della propria carta per il pagamento di servizi ad abbonamento a rinnovamento automatico, accertarsi di come interrompere il servizio e l’addebito sul proprio conto.
  11. Salvare e conservare sempre tutti i documenti relativi ai propri acquisti online.
  12. Alcuni siti extraeuropei potrebbero richiedere una copia della carta e/o del passaporto via fax: non inviare mai i dettagli della carta tramite un’email non crittografata.

Va ricordato come il rischio di rimanere truffati è, naturalmente, sempre dietro l’angolo. Ma l’applicazione di questi semplici accorgimenti dovrebbe ridurne di molto le probabilità e farvi godere un tranquillo Black Friday.

Vuoi saperne di più? Leggi il nostro articolo “Black Friday: le truffe sul web e come evitarle

Alice Zaniolo

Millennial classe 1997 con una laurea in Interpretariato e Comunicazione. Creativa e dinamica amo l’arte in ogni sua forma e sfaccettatura.

Il mio hobby preferito? Fare lunghe passeggiate in compagnia del mio amico a quattro zampe.