Covid 19 nel Vibonese, Green Pass: controlli in tutta la provincia

covid-19-nel-vibonese,-green-pass:-controlli-in-tutta-la-provincia

Ai fini del contenimento e della prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, sulla scorta delle previsioni del recente decreto legge del 26 novembre 2021, (numero 172), il prefetto di Vibo Valentia, Roberta Lulli, ha presieduto una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica alla quale hanno preso parte il questore, i comandanti provinciali dei carabinieri e della Guardia di Finanza, il sindaco di Vibo Valentia e il presidente della Provincia di Vibo Valentia, finalizzato alla predisposizione del piano provinciale per l’effettuazione costante di controlli, avvalendosi delle forze di polizia e dei corpi di polizia municipale, sul rispetto dell’obbligo del possesso della certificazione verde Green Pass per l’accesso, anche in zona bianca, ai servizi e alle attività previste dalla normativa in materia. [Continua in basso]

Dove si può andare con il Green Pass

«Gli articoli 9 e seguenti del decreto 22 aprile 2021, numero 52, infatti, – si legge in una nota a firma del capo di gabinetto della Prefettura Roberto Micucci –  hanno introdotto lo strumento della certificazione verde per assicurare la possibilità ai possessori di poter accedere, ad esempio, ai servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso; ad alberghi e altre strutture ricettive; agli spettacoli aperti al pubblico, ad eventi e competizioni sportive, nonché alle attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche  e locali assimilati;  ai musei, agli altri istituti e luoghi della cultura e mostre; ai centri  culturali,  centri  sociali  e  ricreativi; alle sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; per lo svolgimento dei concorsi pubblici, per accedere alle strutture delle istituzioni scolastiche, educative  e  formative, e per accedere ai mezzi di trasporto».

Controlli stringenti

A tale ultimo riguardo, il decreto legge 172 ha esteso l’obbligo di possesso della certificazione verde Covid-19 anche agli utenti del trasporto pubblico locale e regionale. Il prefetto di Vibo Valentia, con la fondamentale collaborazione delle forze di polizia, predisporrà, in breve tempo, il piano dei controlli, che, sebbene a campione, saranno particolarmente stringenti su tutto il territorio provinciale e nei settori d’interesse in coincidenza dell’imminente periodo di festività natalizie. [Continua in basso]

Coinvolta la Camera di Commercio

È stata colta l’occasione, inoltre, per raccomandare alla Camera di commercio di Vibo Valentia, anch’essa presente alla riunione del comitato provinciale tramite il proprio segretario generale, di sensibilizzare le migliaia di imprese aderenti a procedere al controllo del possesso della certificazione verde da parte della clientela, ricordando le sanzioni amministrative previste dalla normativa nel caso in cui l’accesso ai servizi venisse comunque consentito alle persone che ne sono sprovviste.

Interessato il trasporto locale

Particolare attenzione, infine, è stata rivolta al trasporto locale, segnatamente a quello scolastico, per il quale, a partire da lunedì 6 dicembre, sarà necessario il Green Pass. A tale riguardo, le aziende del trasporto locale, in una apposita riunione, sono state invitate a pianificare il meccanismo dei controlli dispiegando il più possibile gli addetti ai servizi di bordo, che sono «incaricati di pubblico servizio», e hanno la potestà di verificare il Green Pass, sempre però con la collaborazione delle pattuglie delle varie forze dell’ordine, dislocate in maniera strategica per accorrere qualora siano segnalate eventuali intemperanze da parte dell’utenza.