El Salvador emette il primo bond pubblico in BTC

el-salvador-emette-il-primo-bond-pubblico-in-btc

Supporta il nostro lavoro Condividendo questo articolo! Grazie

Primo bond pubblico in BTC

di ScenariEconomici – Primo bond pubblico in BTC – El Salvador ha deciso di emettere il primo titolo di stato denominato in Bitcoin.  L’obbligazione Bitcoin di El Salvador* prevede un’emissione pari a un miliardo di dollari e verrà divisa in due parti. Metà dell’obbligazione verrà utilizzata per iniziare la costruzione di una “città Bitcoin”. La seconda metà dell’obbligazione sarà utilizzata per acquistare $ 500 milioni di Bitcoin. Quindi, alla fine, si tratta di un mix di speculazione e d’investimento. I 500 milioni di dollari che saranno investiti in Bitcoin porteranno a un acquisto agli inizi del 2022, presumibilmente, e quindi saranno vincolati in un portafoglio per cinque anni.  Quindi il raddoppio di BTC potrebbe, da solo,  garantire la restituzione del titolo.

El Salvador quindi fa una scommessa su BTC: dopo 5 anni inizierà a rivendere le valute per restituire investimento e interessi, ma, se effettivamente il valore  di BTC avesse una crescita oltre il 100% potrebbe neppure convenire scioglierlo. La differenza con un investimento diretto in BTC è che il titolo promette un rendimento costante al 6,5%, cosa che sicuramente BTC non può fare.

Resta un poì’ da capire che cosa significherà investire gli altri 500 milioni nella “Città di Bitcoin”, cosa che può essere un’ottima idea, come un colossale spreco di denaro. Nello stesso tempo sicuramente, per cinque anni, El Salvador avrà a disposizione una somma di denaro che mai avrebbe potuto pensare di prendere in prestito in valuta straniera, senza tassi da esproprio. Ovviamente l’idea è estremamente pericolosa, basata su una serie di presupposti tutti da verificare: Bitcoin veramente crescerà di valore? Di quanto? Riuscirà a rendere il 6,5% dopo cinque anni? Però, nello stesso tempo, forse l’unica opportunità per un paese povero e tormentato per uscire dalla miseria.