Maltempo si abbatte su Palermo, alberi caduti al Villaggio Ruffini

maltempo-si-abbatte-su-palermo,-alberi-caduti-al-villaggio-ruffini

Nessun ferito, viabilità in tilt

Il maltempo che si è abbattuto in queste ore sulla Sicilia continua a causare danni. Problemi estesi anche a Palermo dove ai tipici disagi relativi agli allagamenti, si sono aggiunti altri disagi. Alcuni alberi sono infatti caduti nella zona del quartiere Villaggio Ruffini.

L’episodio, avvenuto in serata, non ha causato feriti. A generare la caduta degli arbusti, probabilmente, è stato il forte vento che si sta abbattendo sul capoluogo siciliano.

La segnalazione del presidente Giuseppe Fiore

A riferire dell’incidente è il presidente della VII Circiscoscrizione Giuseppe Fiore. Uno dei tronchi caduti ha ostruito l’asse stradale compreso fra viale della Resurrezione e via Cottolengo, causando inevitabili disagi alla viabilità. Un problema che, secondo l’esponente territoriale, non è soltanto figlio del maltempo. Ma anche di una mancata prevenzione sul territorio. “Dopo diversi incontri fatti con gli Uffici del Comune in videoconferenza. E alcune sollecitazioni fatte negli Uffici del Dirigente e dell’assessore Sergio Marino con mancate programmazioni relative ad un elenco di pericolosità interminabili ed urgenze non portare a compimento, questo il rusultato”.

Giuseppe Fiore palesa tutte le sue paure, denunciando la necessità di interventi immediati sul verde cittadino. “Alberi che cadono e si riversano sul manto stradale. Ciò nel timore continuo che non ci sia “scappato il morto”. Si può continuare così? Sui miei social è apparso giorni fa un ricordo di un albero decisamente inclinato. Uno scatto risalente a tre anni fa. E ancora il pericolo incombente per gli abitanti del luogo persiste. Questo nonostante le reiterate denunce, segnalazioni e sopralluoghi”.

I problemi relativi alle potature

Le aree verdi del capoluogo siciliano pagano lo scotto di una carenza di potature, in particolare sugli alberi storici del capoluogo siciliano. Un problema evidenziato, qualche giorno fa, dal presidente della III Commissione Paolo Caracausi.

“Abbiamo fatto un incontro con gli uffici e con gli otto presidenti di circoscrizione, cercando di fare il punto della situazione – spiegava -. Ciò per tamponare la drammatica emergenza potatura in città. Dal Comune ci hanno risposto che, ogni anno, in città ci vogliono oltre 10.000 potature sugli arbusti. Ma, considerando il personale a disposizione, se ne possono fare soltanto 1200”.